lunedì 11 febbraio 2013

Le 6 R...+1 dell'Home staging fanno 7



Cercando nel web troviamo molte pagine che, per spiegare i concetti dell'Home staging, elencano le 6 R, oggi lo farò anch'io, ma cercherò di dare una spiegazione di ogni punto, affinché non rimanga solo un elenco di 6 parole e lo farò come sempre allo stile Before & After ...infatti poi ne ho aggiunta una , se volete scoprirla andate alla fine del post!
via My zero waste
1) Ridurre

È facile nella vita di una famiglia accumulare dettagli che riportano la mente ad un viaggio, ad un evento o n ricordo particolare: sono tutti oggetti che rendono la casa affascinante per i nostri ospiti, ma troppo piena e dispersiva per i clienti: togliendo gli oggetti personali permettiamo al potenziale cliente di percepire la casa nella sua essenzialità e di immaginare i suoi propri oggetti personali all’interno di essa. (qui qualche consiglio per il decluttering)

via She knows
2) Rinfrescare

Quando una casa è vissuta, è anche in qualche modo consumata: è facile trovare qualche ombra scura sui muri, l’impronta del quadro che dominava da anni le pareti, l’odore dell’animale che da sempre ci fa compagnia… Rinfrescando la casa sia nei colori che negli odori, dando una bella lavata alle tende, si dona un'aria nuova all'ambiente: giochiamo con colori ed odori neutri e piacevoli come una casa zen.

via Diy life
3) Riarredare

Ognuno ha diversi interessi e bisogni, per questo le case non sono tutte uguali…c’è chi dà più importanza al soggiorno, chi alla cucina: spesso il bellissimo salotto di una coppia appena sposata si trasforma in ampio spazio giochi per il bimbo arrivato da poco… La casa è vissuta e modellata in base alla vita degli inquilini e così dev’essere, ma nel momento in cui la mettiamo in vendita, dobbiamo dimenticare tutto questo e “resettare” l’arredamento, riportandolo ad una situazione di facili percorsi ed usi: tutto pronto per essere di nuovo “modellato” e personalizzato soprattutto agli occhi di chi visita l’appartamento!

via The maisonette
4) Rivalutare

Il compito di un buon Home stager è riuscire a portare alla luce tutte le migliori caratteristiche dell’immobile su cui lavora: attraverso le “R” precedenti scova i punti di forza della casa e li mette in mostra. Valorizza al meglio gli ambienti e ne tira fuori la vera personalità (occhio: non la personalità dell'inquilino, ma quella della casa!), sono convinta infatti che ogni casa ha una sua personalità particolare e solo ritrovandola è possibile tirare fuori il meglio di lei!

via Living frugal tips
5) Riparare

Dopo anni di utilizzo c'è sempre qualcosa da fare (il tempo non perdona!), ripariamo i piccoli difetti prima che arrivino i potenziali clienti! Mettere a posto un rubinetto che perde è sempre meno costoso dello sconto che richiederà il cliente al notarlo! è chiaro però che se i problemi riguardano l'immobile dal punto di vista strutturale, non basta contattare un Home stager: bisogna valutare seriamente se vale la pena investire in una completa ristrutturazione.
via Labho
6) Ripulire
Non c'è nulla di più invitante ed accattivante di una cucina splendente, di pavimenti che riflettono la luce naturale delle finestre, di bagni profumatissimi e luminosi... ve la comprereste anche voi una casa così eh? Ecco spiegata la 6ª "R"! (facciamolo ogni giorno!)

...e l'ultima R? questa ce la metto io anche se sono sicura che molti saranno d'accordo con me! 

foto (di me!) by Giulio Bardelli
7)Rappresentare! 
...insomma dopo tutta la fatica che abbiamo fatto per mettere in pratica le precedenti R, non possiamo mica tenerlo tutto per noi! un'azione di marketing immobiliare che si rispetti si conclude mostrando tutto il lavoro svolto, lo pubblica e lo diffonde in giro, partendo dalle foto del dopo (l'After nel mio caso ^_^), ma anche attraverso la rappresentazione grafica degli ambienti: come ho già detto precedentemente qui, una buona planimetria chiarisce le idee! si possono fare anche delle pagine web dedicate, per gli immobili di maggior pregio, poiché dobbiamo far vedere quanto vale veramente la nostra casa!

Conclusioni: Prendere in considerazione tutti questi aspetti quando si vuole vendere la casa è difficile e faticoso, per questo affidarsi ad un Home stager professionista è la soluzione migliore per mettere in mostra la propria casa nel modo migliore.  
La concorrenza è spietata,
esserne all'altezza però è possibile!

Nessun commento:

Posta un commento

E tu che ne pensi? mi interessa la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...