venerdì 15 marzo 2013

Berlino, la mia città del cuore!


Questo mese, per la staffetta di Blog in Blog parliamo di città del cuore, ma il il mio cuore l'ho lasciato in parecchie città, tanto che al nostro matrimonio abbiamo deciso che ogni tavolo avesse il nome di una città importante per noi... e questo mi porta alla scelta per l'articolo di oggi: Berlino, dove ho fatto l'Erasmus e dove ho conosciuto il mio maritino... È difficile parlare di una città così poliedrica: da quando ci sono stata, 13 anni fa! Berlino ha cambiato volto o volti se vogliamo...
Mi piace perché ha tante dimensioni diverse, per ogni persona, cultura, stato d'animo: voglio dire che ognuno può trovare la propria Berlino da vivere: dalla mia piccola esperienza non esiste città più complessa, ma allo stesso tempo più facile da vivere di Berlino!
Detto questo posso solo considerare qualche piccolo aspetto e lo farò attraverso dei film ambientati proprio lì e lo faccio perché ogni volta che ho la possibilità di vederne uno mi commuovo investita da mille ricordi che mi legano alla città degli Angeli...e proprio con questa definizione inizio il mio mini-elenco:

Il cielo sopra Berlino di Wim Wenders, il regista delle città, che coglie, poco prima della caduta del muro, aspetti poetici di una città allora grigia, come grigia è l'atmosfera di tutto il film! Profondo, pieno di riflessioni sull'uomo e sulla difficile situazione anche urbanistica vissuta proprio in quegli anni.
via Wilson dachboden , questa famosissima scena ritrae la statua dell'angelo, che poi in realtà è Nike, la dea alata della Vittoria, che domina su un obelisco il parco di Tiergarten
Passando da un film pieno di poesia ad uno indipendente, pieno di chicche divertenti (un sacco di riferimenti a Stanley Kublik!), ma anche di profonde critiche sociali: Good bye, Lenin!, geniale, guardandolo si vede com'è cambiata Berlino proprio negli anni della riunificazione, ma non solo dal punto di vista urbanistico, anche dal punto di vista sociale!  Mi ricorda molto quando parlavo con gente che ha vissuto la sua infanzia nella Germania dell'Est, così lontana dalla mia fortunatissima infanzia italiana!!!
Gli edifici qui sullo sfondo sono quelli che circondano Strausberger Platz, molto importante negli anni del muro, con la sua architettura austera tipica del classicismo socialista era uno dei simboli della DDR a Berlino.
Proprio degli anni del mio Erasmus, ecco un film spaziale, visionario, pop: Lola corre, di Ron Tykwer... in realtà un film che piaceva solo a me e che in casa tutti protestavano ogni volta che mettevo su la videocassetta!
Ma guardando sua folle corsa di Lola rivivevo le mie uscite...nel famoso quartiere di Mitte, lungo Friedrichstrasse... il film è stato girato in luoghi emblematici della città, ma non dal punto di vista storico, ma della vita quotidiana: fermate della Metro, ponti e porticati sotto la S-Bahn... il film simbolo della cinematografia tedesca post-muro.
La città nei primi anni del XXI secolo era "infestata" da quei tubi colorati (rosa, blu, lilla...) che drenavano la terra durante il boom architettonico di quegli anni...

Anche Unknown - Senza identità, di Jaume Collet Serra, recente film con Liam Neeson, parla di una folle corsa per le strade di questa città ai giorni nostri: un intrigo ben fatto, con sorpresa finale... e anche lí mi sono persa fra le strade della città...
via Screenweek; no, non è in mezzo ad una strada... cammina sul marciapiede e queste dimensioni immense sono state un grosso problema per me, quando pensavo guardando la cartina che 3 isolati si facessero in 5 minuti...
Mi sono limitata a far vedere qualche immagine presa da film completamente diversi fra loro, per sottolineare la grande immaginazione che può scaturire dalle sue strade, dai suoi edifici... sono film girati per strada, perché nonostante il grande freddo che fa, è per strada che si vive a Berlino!
Per approfondire l'argomento, visto che consiglio vivamente un viaggio proprio lí, approfitto per segnalare la pagina di due Italiani a Berlino, che hanno esplorato la città in lungo e in largo, l'anno scritta e descritta nel loro blog e organizzano visite guidate proprio per gli Italiani!!! 
Insomma se volete andare a Berlino dovete proprio contattarli qui!!
 


Questo post partecipa alla staffetta di blog in blog, una vera e propria staffetta di blog in cui ogni mese, una serie di blog trattano uno stesso argomento, ognuno con la propria personalità e stile... ecco gli altri partecipanti!







 

12 commenti:

  1. uhhhh Berlino città che adoroooo...tantissimo ma nn ci vivrei...fa troppo freddo:(
    foto meravigliose

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fa freddissimo fuori...ma le case sono men climatizzate! il tipico posto dove in casa stai in maglietta... ti consiglio proprio di andarci Marzia!

      Elimina
  2. Bel post, originale. Ho sempre visto berlino come una città misteriosa che mi mette un po' in soggezione, ma evidentemente è perchè non la conosco, perchè chi ci è stato ne parla benissimo!

    RispondiElimina
  3. Che bel post! Berlino non la conosco neanche un po'.. grazie per averla presentata e in modo così originale!

    RispondiElimina
  4. Che emozione!! Mi hai fatto ritornare indietro di tantissimi anni!! Anche io ho fatto l'Erasmus in Germania, parecchio tempo prima di te. E a Berlino ci hanno portato per la prima "gita" con il gruppo dell'Università...era Ottobre 1989...e ci trovammo per caso nel bel mezzo del concerto di Emerson-Lake-Palmer davanti al muro solo pochi giorni prima della sua caduta...Mi ritrovo pienamente nel grigio del film di Wenders, era davvero così! Il trenino che ti portava nella Berlino Est...i soldi da cambiare, la gente che ti chiedeva uno spicciolo per campare. Dovrei scrivere troppo, mi devo fermare...! Mi hai fatto salire le lacrime! Bellissimo post!

    RispondiElimina
  5. Bella la tua idea per il post. Da tempo vorrei vedere Berlino, ora la voglia cresce.............

    RispondiElimina
  6. Berlino grande città...tanti pensano che non ci sia niente di storico invece la trovo meravigliosa e con tanta storia. bel post

    RispondiElimina
  7. Uff, non sono mai stata a Berlino!! Devo tovare tempo e modo!

    RispondiElimina
  8. Fantastico goobye Lenin, mi hai fatto venire voglia di rivederlo... e di visitare finalmente Berlino!

    RispondiElimina
  9. Non ci sono mai stata ma ho un'amica che me l'ha fatta amare e il tuo post me lo conferma, bisogna rimediare e andare a vedere di persona!
    :-)

    RispondiElimina
  10. Non ci sono mai stata: vorrei andarci ma mi fa paura la lingua. Sarà che a scuola è stato davvero faticoso studiarla, e mi sembra di non sapere una parola eppure ci andrei anche a vivere.
    Curvy Mom

    RispondiElimina
  11. Berlino è una città che non lascia indifferenti.

    Ho sentito tante opinioni contrastanti, l'ho vissuta solo da turista, così diversa da Amburgo, dove invece ho passato qualche anno.

    Tu sei stata ad Amburgo? Che cosa ne pensi?

    Ciao
    Arianna

    RispondiElimina

E tu che ne pensi? mi interessa la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...