lunedì 11 marzo 2013

Shabby chic mania

Ultimamente se ne sente parlare ovunque: shabby chic: delicato, dai toni pastello, estremamente femminile!
Ma da dove viene? cosa significa? sicuramente chi già si è interessato a questo stile già lo sa, ma visto che in questo blog non ho mai affrontato l'argomento... ecco qui un mini-riassunto Shabby chic!
Partiamo dal significato: SHABBY = usato, trascurato
CHIC = elegante, raffinato

L'associazione di questi due termini così contrastanti viene dall'idea di  Rachel Ashwell, che si è ispirata nelle grandi case di campagna inglesi dell'epoca vittoriana, quando regnavano nastri dai colori tenui, tessuti decorati da stampe con grandi fiori o rappresentazioni di scene all'aria aperta (Toile de Jouy), mobili dall'aria classica, ma caratterizzati da più strati di pittura (ecco qui lo shabby!) e colori chiari, pastelli, creme...
Un mix di tessuti, rifiniture, cuscini e accessori dall'aria antica (direi anche invecchiata), ma con la freschezza della campagna, dei colori chiari e dei fiori primaverili. Pensando allo shabby chic mi viene in mente l'odore della lavanda...
via facilisimo
Ma come facciamo a ricreare questo stile così particolare? come sempre la risposta è nei dettagli!
  • Via i colori forti dalle nostre case: ora regneranno solo i pastelli e i bianchi!, ma attenzione a non appesantire tutto usando un unico colore!
via belle Atelier
  • Benvenuti tessuti floreali e Toile de Jouy! ,danno un tocco allegro e fresco, ma anche decisamente romantico!
via Pinterest
  • Sempre parlando di tessuti, non dimentichiamoci l'importanza delle tende, vaporose sotto, un po' più pesanti sopra, lunghe lunghe e sempre chiarissime, capaci di far entrare tutta la luce possibile nella stanza!
via Dying of cute
  • I cuscini sono fondamentali: nelle campagne inglesi era abitudine prendere il Te fra i nastri e l'ovatta di diversi cuscini, sempre dai colori chiarissimi e dai bordi magari in pizzo...
via Lushome
  • Attenzione a non esagerare, con tanti nastri, pizzi e merletti.... si rischia di sembrare veramente la casa della nonna o un negozio con esposizione!!
via Pinterest
  • Alle pareti diamo spazio a vecchi specchi, orologi, quadri anche con silhouettes (tipo cameo) , ma soprattutto cornici dall'aspetto antico... 
via Etsy
  •   E che dire dei mobili? ferro battuto e legno, con più strati di pittura, evidenti, mi raccomando!!!
via The old painted cottage
Conclusioni: con tutti questi dettagli mi sono spaventata da sola... Sembra quasi un'esagerazione! il mio consiglio è questo: se vogliamo avere un ambiente shabby chic ascoltiamo il nostro lato romantico, aggiungiamo un dettaglio alla volta, stando attenti a non caricare troppo l'ambiente! Se riusciamo a farlo bene, avrà un effetto bellissimo!
...volete altre foto? qui il mio board tutto shabby chic in pinterest: tutte le immagini che mi hanno ispirato!

4 commenti:

  1. w lo shabby chic, lo adoooooro !!!

    RispondiElimina
  2. La tenda a pacchetto color carta da zucchero e la mantovana avorio è semplicemente meravigliosa! E' possibile sapere in quale tessuto siano fatte? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io credo che sia taffetà, un tessuto molto corposo quasi rigido che permette di fare questi giochi di volumi e pieghe così interessanti!

      Elimina
  3. Buongiorno, le cornice dove posso trovarle? inoltre dove posso trovare dei quadri che vanno bene in una sala stile shabby

    RispondiElimina

E tu che ne pensi? mi interessa la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...