mercoledì 24 aprile 2013

Venezia è sempre bella (1): marketing per l'acquirente

No... non sono sparita! Sono solo un po' troppo impegnata in questi giorni... e meno male! Sono "su e zo" da Venezia e sto preparando un home staging del tipico appartamento del posto...
È una sfida proprio interessante, non solo perchè stiamo risolvendo problemi derivati sa piccole infiltrazioni che poi nel tempo si sono seccate, ma anche perchè una volta finito di ridipingere l'immobile, l'allestimento dovrà essere pensato in base all'acquirente... eh sì, perchè ci sono varie tipologie di "abitanti" veneziani...
  • C'è lo studente (e lo sono stata anch'io!), un fugace animale che vive per qualche anno nell'appartamento, lo sfrutta e lo strizza al massimo ed una volta prosciugata ogni linfa vitale della sua "tana", finalmente si laurea e lo abbandona cosí com'è... [questa definizione così zoologica deriva dal fatto che durante i miei viaggi in treno PD-VE leggo Vita di PI: lo consiglio vivamente, mi ha proprio preso e forse pure influenzato un pochino...] .
via Università Cá Foscari
  • C'è la famiglia che vuole/deve vivere sull'isola e che ha bisogno di un appartamento funzionale (proprio per questo il lavoro che stiamo facendo ha la finalità di rendere l'immobile subito vivibile.
  • C'è lo straniero, di solito anglosassone, che vuole acquistare l'appartamento dei sogni per i suoi soggiorni nella città sull'acqua;
via Venice onair
  •  C'è poi chi vuole investire su un immobile da affittare a turisti sopradici: una settimana per centinaia di Euro...
Escludendo a priori lo studente che cercherà sicuramente un'occasione in affitto, si dovrà riflettere sulle altre tre opzioni: famiglia-straniero-imprenditore. Come ho accennato, gli allestimenti dovranno avere caratteri diversi: 
  • Per la famiglia dovrà essere più accogliente e "pronto all'uso", direi come il "classico "Home staging realizzato in un appartamento "normale". I colori e gli oggetti usati dovranno richiamare il concetto di CASA, luogo in cui vivere! I criteri di acquisto di tali clienti saranno pratici (spazi, situazione dell'appartamento, distanze dai luoghi di lavoro...) ed emozionali (si tratta sempre di una casa, la loro casa!).
  • Per lo straniero ci vorrà qualcosa di più turistico (stavo proprio pensando a delle belle stampe con immagini di Venezia antica o poster di esposizioni significative o della Biennale o addirittura i classici acquarelli degli scorci così suggestivi... I colori da usare saranno proprio i tipici rosa o salmone, che riprendono i toni dei muri dei vecchi edifici della città, un ambiente suggestivo insomma, che inviti all'acquisto del "typical venetian-style apartment". Qui i criteri d'acquisto saranno soprattutto emozionali, ma la vicinanza alla stazione dei treni aiuta molto e e in questo caso siamo proprio fortunati!
 
via worldcasa.it
  • Infine, per quanto riguarda l'investitore, sappiamo che il suo obiettivo è spendere il minimo per guadagnare il massimo possibile, qualsiasi elemento che dia valore (anche se emozionale) all'appartamento potrebbe essere visto come un "inutile aumento di prezzo"... cliente difficile no?
Eccomi quindi con le mie riflessioni, fra una pennellata e l'altra, fra un problemino tecnico da risolvere e l'altro... ma sempre piena di entusiasmo e di voglia di andare avanti...
P.S. tranquilli, presto un po' di foto...!

Nessun commento:

Posta un commento

E tu che ne pensi? mi interessa la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...