lunedì 6 maggio 2013

Ode al Tavolino!

Eccomi qui!!! e premesso che non riesco più a inserire foto personali su blogger, capisco che il mio post di oggi, che chiaramente parla di tavolini che ho visto alla fiera di Milano, parlerà di tavolini in generale... (mannaggia al blogger!).
È una riflessione che sto facendo da tempo: il ruolo dei tavolini oggi, con il poco spazio che abbiamo, con la necessità sempre più diffusa di multifunzionalità, con i prezzi che vanno alle stelle sempre... eppure questo oggetto all'apparenza inutile o se vogliamo secondario, mi attrae sempre di più!
Diciamolo, mi circonderei di tavolini di tutte le forme e colori e vi spiego subito il perché:
via Arredamento.it Poliart by Luca Nichetto
via Design-you

I tavolini Poliart, ispirati a famose città (riconoscete Venezia?) ne sono un esempio lampante: li ho visti sia a Vicenza che a Milano e mi hanno proprio impressionato per il loro essere elemento di colore, scultura, piano di appoggio e seduta allo stesso tempo, non è geniale? Ecco tutto quello che può essere un tavolino e tutto in una sola volta! 
Grazie alla flessibilità in forma, superficie e altezza (non ci sono misure standard come per esempio per tavoli e sedie, che si devono adattare alla conformazione del corpo umano), permettono di creare composizioni interessanti e sempre diverse, nel caso si utilizzino gruppi di tavolini al posto di un unico pezzo.
Tavolini Galets via Edilportale
Tavolini Collage di Bonaldo via Designmag
Ecco come un elemento d'arredo piccolo e poco ingombrante riesce a dare movimento e personalità all'ambiente!
Spesso si è visto usare il pouf come tavolino, coprendolo con un vassoio su misura che in caso di un ospite in più, può essere facilmente asportato... può essere anche dotato di un contenitore interno di facile accesso!
via Arredaclick

via digsdigs
Un altro aspetto che adoro dei tavolini è che oggi e per certe misure, si usano indifferente come tavolino, comodino o sgabello all'occorrenza... un esempio? l'eccentrico gnomo della Kartell, che dona personalità ad un semplice letto, ma può essere utilizzato all'occorrenza anche in altri modi!
www.kartell.it
Soprattutto per i piccoli appartamenti, è una soluzione ideale per risolvere problemi di spazio e di eventuali necessità di una seduta in più. e vanno bene anche sgabelli più semplici e "anonimi" del precedente: tutti conosciamo lo sgabello IKEA Frosta: impilabile, personalizzabile e soprattutto multifunzione!

Un'ultima osservazione (e poi la smetto con questa passione smodata per i tavolini) riguarda il colore: consiglio sempre che i pezzi di arredamento importanti come divano, letto, armadio, siano neutri, in modo da non stancare, essendo una spesa importante. Ma un tavolino... una cosa così piccola e volubile... con lui ci possiamo sbizzarrire!!! É come quell'accessorio colorato che ravviva il classico tubino nero!
Pirueta di Piey Design via designerblog
Patricia Urquiola per Kartell, la adoro!!!
Tribe di XL Boom via Design d'ingegno
Potrei postare immagini per ore! E voi li usate i tavolini o sgabelli o puofs o....???

Nessun commento:

Posta un commento

E tu che ne pensi? mi interessa la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...