venerdì 21 giugno 2013

Quella foto enorme...


In questo periodo mi sto facendo la cucina e sono talmente ossessionata da questo che mio marito mi ha ricordato che è solo una cucina: non il Guggenheim museum!
Il fatto è che il mio spirito così volubile vorrebbe che l'ambiente culinario potesse essere intercambiabile, trasformabile, ma forse è proprio uno degli spazi che evolvono meno in una casa: una volta scelta, resta quella per molti anni!
La soluzione è stata usare colori neutri e chiari e giocare con tutto ciò che vi sta attorno...
Un ambiente quadrato, con i mobili disposti ad L, una parete finestrata ed una parete totalmente libera mi ha portato a giocare proprio con quest'ultima!
L'idea è di aggiungere una gigantografia, una bella foto che renda allegro l'ambiente così neutro... allora prima di mostrarvi il progetto vero e proprio.... ho deciso di ragionare un po'!
Come fare e dove mettere la gigantografia?
Inizio ripassando uno dei miei boards preferiti di Pinterest: Ideas for walls, in cui raccolgo tutti i muri interessanti che vedo in giro per la rete...
via coffee break
Carta da parati di Wall & Deco
via Delikatessen

via Home designing
D'altra parte, le foto che ho appena postato illustrano ambienti grandi, spaziosi, luminosi e nelle case più "normali" possono risultare pesanti o addiritttura stufare... ora, trattandosi comunque di un piccolo investimento  (e oggi bisogna stare attenti anche a questo), ho pensato di considerare altre opzioni che permettono di personalizzare ancora di più il soggetto (perché anche quello è importante!)
via Design to inspire
Questa soluzione qui sopra permette per esempio di fare una composizione anche artistica di una propria fotografia. Se notate, i fogli non sono perfettamente aderenti alla parete, ma creano un effetto di sovrapposizione che da movimento e dinamismo alla parete! Mi piace! (purtroppo il materiale usato non è proprio adatto ad una cucina...)
via girlinair
Simpatico anche lo stile "fototessera da cabina americana" ; nel link qui sopra viene pure spiegato come realilzzare la gigantografia... io lo vorrei da pavimento a soffitto! Sicuramente l'effetto è molto personale!
via tales from the crib
...e anche per questa soluzione troviamo un tutorial dettagliato ed interessante!
Dopo questa carrellata di immagini poi faccio ancora un paio di considerazioni molto personali:
  • Preferisco un'immagine che abbia a che fare con la mia piccola famiglia (siamo solo in 2!) a una foto generica di qualcosa che non ha molto a che fare con la mia vita....
  • Il/ i colore/i da scegliere dovranno star bene con quelli dell'ambiente in cui verrà situata la composizione/mural... nel mio caso ho il pavimento in cotto e il tavolo in ciliegio...credo che invece del bianco e nero sceglierò un seppia o un terra di Siena...spero sia possibile!
  • I materiali dovranno essere anch¡essi adatti all'ambiente: sicuramente dovranno essere più resistenti trattandosi di una cucina: protetti da un vetro o vinilici!
  • Se opto per una composizione, so che non necessariamente questa sará quadrata o rettangolare...
  • non è mica detto che dietro la foto, la parete debba essere proprio bianca! 
  • Dimenticavo le scritte, cosí di moda in questo periodo... ma questa volta opto proprio per un'immagine, le scritte le lascieró per un'altra stanza!
via apartment therapy
Insomma questa parete un po' creativa per me è importante e voglio farla bene!
Presto il progetto sia della parete che della cucina.... Stay tuned!

Nessun commento:

Posta un commento

E tu che ne pensi? mi interessa la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...