martedì 17 giugno 2014

Welcome ideas! Un ingresso con lampadine...

Inizio dal risultato finale per quest'ingresso così difficile da organizzare... ma se arrivi fino in fondo troverai una chicca interessante!
L'entrata di questa casa è uno spazio geometricamente complicato: non si entra in uno spazio definito, non in un corridoio, non direttamente in un salotto e nemmeno in uno spazio da considerarsi funzionale... Uno spazio a F! La nicchia in questione poi, ha utilità solo per accedere a tali armadi, nient'altro!

Un disastro insomma! Ma non per me...hehe..

La planimetria è questa: si entra ed a sinistra si vede subito una parete...era giallina! Un affronto al mio gusto personale!!!
Dopo le scale che portano all'appartamento vero e proprio, un'altra nicchia dominata dalla presenza del mobile sottoscala, mentre proseguendo dritti di accede al garage ed a un bagnetto.
Oggi parlerò della soluzione adottata per la parete di sinistra. Non era possibile mettere piante o mobili minimamente ingombranti, per la presenza del radiatore a sinistra e degli sportelli del mobile sottoscala a destra.
Unica soluzione... allestire la parete!
Ho avuto la fortuna di trovare alcuni sgabelli, che ho rinnovato con spray di colore pastello, tranne uno, che era perfetto così (non si può mica rinnovare tutto!).
Dopo aver imbiancato tutta la casa, tranne la parete in questione (e altre di cui si parlerà in futuro), si è scelto un colore grigio leggermente tendente al lilla, una tonalità che sta bene con i colori pastello e che non appesantisce lo spazio (Presa da Giolo Center). Per l'illuminazione, inizialmente centrale rispetto alla porta d'ingresso, si è scelta la lampada Minimal di Ideal Lux, che poi è stata appesa alla parete in questione con una staffa IKEA adeguatamente ridipinta di bianco.
Il progetto non è ancora finito, è stato necessario un breve studio su carta per come decorare al meglio la parete, tenendo conto della presenza degli sgabelli. 
Quindi ecco il tocco finale: uno stencil home made con scotch (per rappresentare i cavi) e la sagoma di una lampadina che ho disegnato, ricalcato e ritagliato su un foglio di acetato per l'occasione.
 



Con vernice per pareti bianca e tanta pazienza ho tamponato tutte le superfici libere con due mani di colore, fino a raggiungere il risultato sperato.
Infine ho preso una vecchia stampa raffiguante il paese in cui si trova l'immobile e l'ho incorniciata in modo più moderno... eccola appesa e la parete finita...


Ed ecco come la grafica può piacevolmente far parte dell'home decor e diventare un elemento inaspettato, ma soprattutto originale (questo stencil si trova solo qui e in nessun altro luogo al mondo!).  
...Forse in futuro, poi, aggiungeremo qualche altro dettaglio... per rendere la cosa ancora più interessante!
Vuoi consigli su come allestire la tua parete d'ingresso?
Non avere paura e contattami!  

P.S. (ecco la chicca!) Entrando in casa, sul soffitto, approfittando dell'altezza di 2,40 m., abbiamo realizzato un altro stencil, tutto intagliato a mano... per dare il benvenuto a chi entra! Una citazione da un film con due diversi significati!


NB: tutte le foto di questo articolo sono state realizzate da Cinzia Diodati e proprietà di Before & After. Se vuoi usarle, metti la fonte!

Nessun commento:

Posta un commento

E tu che ne pensi? mi interessa la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...